Redazione     Informativa     Link  

TARPÈ MILLS

sabato, 25 novembre 2017 08:34

condividi su facebook
Cristina Roselli
Il mondo del fumetto legato al genere dei supereroi sta riscoprendo nel corso degli ultimi anni l'interesse per le avventure delle eroine mascherate le quali storie risultano spesso più complesse e sfumate rispetto alla controparte maschile, sia dal punto di vista della backstory sia nell'intendere la propria “missione” di salvaguardia dell'umanità da ogni tipo di pericolo.

Wonder Woman in questo senso sembra attualmente dominare su ogni altro personaggio ma, ancora prima delle avventure di Diana Prince (iniziate nel lontano 1941 ), un'altra super-eroina chiamata Miss Fury e nata dalla matita di Tarpè Mills venne presentata al pubblico e subito amata.

June Tarpè Mills ( 1918-1988) può essere considerata a buon diritto una delle prime disegnatrici di fumetti dell'epoca moderna ed in particolare la prima donna creatrice di una super-eroina nel periodo chiamato la Golden Age del fumetto.

L'autrice principiò la sua carriera dopo di studi al Pratt Institute di New York inizialmente come illustratrice di moda, caratteristica questa che riverserà in seguito all'interno della sue produzioni a fumetto.

In seguito Mills abbandona il mondo della moda per dedicarsi a quello dell'arte sequenziale pubblicando in rapida successione le comic strip Daredevil Barry Finn (1938), The Purple Zombie e Mann of India.

Il vero successo per l'autrice avviene però solo nel 1941 con la pubblicazione nella rivista Bell Syndacate di Black Fury che ben presto verrà conosciuto invece come Miss Fury.

Protagonista assoluta delle comic strip pubblicate fino al 1953 è Marla Drake, esponente dell'alta società che affronta criminali senza scrupoli indossando una tutina nera attillata (che verrà poi adottata non molto tempo dopo da Selina Kyle, meglio nota come “Catwoman”) rimanendo sempre impeccabile sia nei modi sia nell'eleganza che trasmette.

Sebbene Miss Fury sia stato un enorme successo, con la conclusione delle sue avventure negli anni Cinquanta, Tarpè Mills decise di ritirarsi dal mondo dei comic lasciando in eredità solo un ultimo fumetto chiamato “Our Love Story” e pubblicato dalla casa editrice Marvel nel 1971.
Mostra altri Articoli di questo autore
info@freetopnews.it
I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile lettore, prima di inviare il Suo messaggio:

compilare il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata;

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice



Per pubblicare, in fondo all'articolo, il suo commento selezionare il pulsante sottostante.

Pubblicazione
  Si    solo nome
  Si    nome e cognome
  No


Grazie della collaborazione.

© 2014 - ftNews è una testata di libera informazione.
© 2014 - FreeTopNews è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite assolutamente a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione. (Continua)

Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Ancona , n. 17/2014 del 16/12/2014.