Redazione     Informativa     Link  

Buon voto a tutti!

sabato, 03 marzo 2018 17:33

condividi su facebook
Rosario Pesce
Buon voto a tutti gli Italiani!
Ai giovani, che sono alla ricerca di un primo impiego, come agli anziani che, invece, sperano in un miglioramento dello stato sociale.
Agli immigrati, che sono giunti nelle nostre terre, credendo di poter trovare un paradiso terrestre, ed ai “vecchi” Italiani, che hanno minori certezze di qualche anno fa.
Buon voto ai lavoratori, dipendenti ed autonomi, che hanno visto le loro condizioni peggiorare nel corso di questi anni a causa della crisi.
Buon voto agli stessi politici, che saranno responsabili delle scelte del prossimo quinquennio, nell’auspicio che essi possano essere fortunati e competenti, dal momento che, senza tali virtù, non si può che andare incontro ad un nuovo fallimento.
Buon voto ai capitani d’impresa, affinché possano essere i protagonisti di un rinnovato sviluppo, i cui frutti possano però ampliarsi a tutte le fasce della società.
Buon voto a coloro che vivono un sogno di successo, come a coloro che sono disincantati, visto che i tanti fallimenti degli anni precedenti hanno, di certo, minato la fiducia degli Italiani.
Buon voto a tutti coloro che tengono alla salute delle nostre istituzioni e della democrazia rappresentativa, che sono state il frutto delle conquiste dei partigiani e di quanti, nel corso del Novecento, hanno combattuto per consolidarle.
Buon voto, anche, a coloro che ipotizzano in queste ore di non andare ai seggi, perché il voto è un diritto a cui non si deve rinunciare per nessuna ragione al mondo, visto che l’astensionismo è la peggiore forma di espressione di un - pur giusto - sentimento di protesta.
Buon voto, infine, a coloro che per la prima volta si recano alle urne, visto che il futuro appartiene a loro.
E buon voto a tutti coloro che ci hanno governato, nell’auspicio che la nuova classe dirigente, che nascerà il giorno 5 marzo, possa essere all’altezza di quanti hanno portato l’Italia ad essere la quinta potenza mondiale ed il Paese modello per molte altre società, che nei decenni scorsi guardavano a noi come, nonostante tutto, a dei prototipi da seguire e da emulare.
Mostra altri Articoli di questo autore
info@freetopnews.it
I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile lettore, prima di inviare il Suo messaggio:

compilare il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata;

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice



Per pubblicare, in fondo all'articolo, il suo commento selezionare il pulsante sottostante.

Pubblicazione
  Si    solo nome
  Si    nome e cognome
  No


Grazie della collaborazione.

© 2014 - ftNews è una testata di libera informazione.
© 2014 - FreeTopNews è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite assolutamente a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione. (Continua)

Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Ancona , n. 17/2014 del 16/12/2014.