Redazione     Informativa     Link  

Assisi: arte, cultura e sport

mercoledì, 08 agosto 2018 05:24

condividi su facebook
da sinistra: Gianni Dal Maso, Immacolata Giuliani, Jean-Marie Gervais, Anna Zollo, Stefania Proietti, Alan Pascuzzi.
Fabrizio Federici
Ad Assisi, presso la Sala della Conciliazione nello storico palazzo del Comune, alla presenza del sindaco, Stefania Proietti, s'è svolta Assisi per i giovani 2018. Arte, cultura e sport. Mani festazione organizzata dall'Associazione di promozione sociale Tota Pulchra (che vuol  promuovere la cultura dell'arte come mezzo di miglioramento della società, e dar modo a nuovi talenti d'esprimersi): con la collaborazione appunto del Comune di Assisi, da sempre impegnato in iniziative di dialogo interreligioso e interculturale. "Un appuntamento - ha precisato Stefania Proietti - caduto esattamente 2 anni dopo la visita alla nostra città di Papa Francesco, per l'VIII Centenario del Perdono di Assisi (l'indulgenza plenaria concessa nel 1216,  per i giorni 1 e 2 agosto, a tutti i fedeli, da Onorio III su richiesta di  San Francesco, N.d. R.). E che, in linea col pensiero di questo Pontefice (volto a promuovere la personalità dell'uomo nella sua completezza, difetti inclusi), per iniziativa di "Tota Pulchra" vuol diffondere la cultura dell'arte e dello sport, specie tra i giovani". 
  L'evento ha preannunciato in qualche modo la XV Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi: che si terrà, sul tema «I giovani, la fede e il discernimento vocazionale», a ottobre prossimo, come stabilito dal Pontefice nella recente Assemblea sinodale sulla famiglia. “Una manifestazione che Tota Pulchra - ha precisato il Presidente, Mons. Jean Maria Gervais, membro del Capitolo Vaticano - ha organizzato quest'anno per la seconda volta, dopo che, nel 2017, fummo tra le poche associazioni   a rispondere all'appello  di Papa Francesco agli artisti affinché, attraverso il loro ingegno creativo, la società si riappropri di quell’identità perduta in un’epoca contraddistinta dall’assenza di valori.
Da qui abbiamo avuto,  allora, l'idea d'una  “Giornata mondiale sull’Arte dello scarto e degli scartati”:  in linea sempre  col  pensiero del Santo Padre, dove centrale è il rifiuto della "cultura dello scarto", di quel consumismo frenetico che, a livello planetario, finisce col farsi alibi per le peggiori ingiustizie sociali e ambientali". 
      Sono intervenute - in un dibattito moderato dalla criminologa Immacolata Giuliani -le principali associazioni promotrici dell'iniziativa insieme a Tota Pulchra.  Come la casa editrice "Ars Illuminandi", con un messaggio del presidente Pasquale Giannoni: "casa  con cui - ha precisato Mons. Gervais, autore, tra l'altro, col giornalista Alessandro Notarnicola, del libro “Benedetto XVI.
L'arte è una porta verso l'infinito”, sul pensiero artistico di Papa Ratzinger, Fabrizio Fabbri ed. - stiamo collaborando per importanti progetti editoriali. Ad esempio sulla storia dei Borbone, e per il V centenario della morte del grande Leonardo da Vinci, che cadrà nel 2019".
L'associazione "Fare ambiente", “movimento ecologico europeo”, rappresentata da Anna Zollo, responsabile dell'Ufficio Studi e ricerche ("Nati nel 2017, abbiamo gruppi di volontari del "Laudato Si'", ispirantisi appunto al forte messaggio ecologista di S. Francesco, soprattutto all'idea della sostenibilità; e abbiamo proposto al ministero della Pubblica Istruzione di introdurre anche l'educazione ambientale come materia obbligatoria nelle scuole"). 
Fabrizio Mignacca, psicoterapeuta, presidente di "Progetto vittime", associazione che cura, da più punti di vista, la tutela delle vittime di reati violenti, a proposito di sport ha affascinato il pubblico con una dettagliata ricostruzione della mitica partita Argentina-Inghilterra di vari anni fa, in cui un Diego Maradona allora al massimo della sua parabola incarnò lo spirito di rivalsa del suo Paese dopo la sconfitta nella guerra delle Falkland. Andrea Cicini, Capo Divisione sport del gruppo "Hdrà", ha preannunciato, tra l'altro, il decollo d'un progetto dell'agenzia per il recupero e la riqualificazione funzionale del porto di Ostia (attualmente sotto sequestro da parte della magistratura per irregolarità amministrative).
Gli artisti Francesca Capitini, pittrice, Simone Gabriele, pittore e restauratore, e Alan Pascuzzi, scultore , si sono soffermati, rispettivamente, sui lavori d'affresco della chiesa parrocchiale di Torchiagina, frazione di Assisi (ideati dal dinamico parroco Michele Giura, e finanziati interamente da famiglie della zona), su varie iniziative artistiche in corso attualmente ad Isola Liri (Frosinone) e sull'importante mostra d'arte  in onore della Vergine Maria programmata da Tota Pulchra per dicembre prossimo.
Mostra altri Articoli di questo autore
info@freetopnews.it
I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile lettore, prima di inviare il Suo messaggio:

compilare il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata;

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice



Per pubblicare, in fondo all'articolo, il suo commento selezionare il pulsante sottostante.

Pubblicazione
  Si    solo nome
  Si    nome e cognome
  No


Grazie della collaborazione.

© 2014 - ftNews è una testata di libera informazione.
© 2014 - FreeTopNews è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite assolutamente a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione. (Continua)

Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Ancona , n. 17/2014 del 16/12/2014.