Redazione     Informativa     Link  

Evviva la Liberazione!

lunedì, 25 aprile 2022 08:59

condividi su facebook
Rosario Pesce
La Liberazione è un fatto fondamentale nella storia italiana e dei Paesi europei che furono, finalmente, sottratti al giogo del Nazismo e del Fascismo.
Il 25 aprile 1945 rappresenta, non a caso, uno snodo essenziale nella storia italiana: finì il ventennio fascista per davvero e, soprattutto, con la conclusione della Seconda Guerra Mondiale l’Italia poté cominciare a guardare innanzi, verso anni – quali quelli della ricostruzione e del successivo boom economico – che furono non facili, ma che le hanno consentito di essere, poi, fra le prime potenze al mondo.
Anche oggi, mutatis mutandis, è necessario che si consumi una nuova Liberazione, più complessa e problematica di quella che affrontarono i nostri nonni ed i nostri genitori.
Bisogna, infatti, liberarsi dalle scorie di un biennio – quello della pandemia – che sembra non voglia passare del tutto, visto che certamente il Covid è diventato meno pericoloso rispetto alla primavera del 2020, ma è comunque sempre presente e circolante in modo massiccio.
Una società, infatti, malata non può mai crescere in senso autentico: le malattie determinano un costo umano e sociale che rappresenta un peso enorme, quasi invalicabile per lo sviluppo di un ordinato consesso.
Così come, il mondo intero – e non solo l’Italia e l’Occidente – deve liberarsi dalle paure e dalle nefandezze delle guerre, in primis di quella russo-ucraina, che - iniziata di fatto otto anni fa - rischia di portarsi avanti per altri mesi, determinando morti ed eventi conseguenti nefasti non solo per coloro che vivono sui luoghi che sono teatro del conflitto odierno.
È evidente, a tal riguardo, che la portata di questi due fatti (il Covid e l’invasione russa in Ucraina) è così grande, che può continuare a modificare in modo irreversibile gli equilibri mondiali, sia economici che politici.
Ed è altrettanto ovvio che una rapida conclusione degli effetti pandemici e di quelli della guerra, voluta da Putin, può evitare guai ben peggiori: l’Italia, oggi come nel 1945, è parte di un sistema internazionale che con enormi difficoltà tenta di edificarsi su basi ed assetti nuovi, nell’auspicio condiviso da tutti che il progresso – e non l’autodistruzione – sia la stella cometa di chi ha responsabilità di governo della res publica mondiale
I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile lettore, prima di inviare il Suo messaggio:

compilare il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata;

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice



Per pubblicare, in fondo all'articolo, il suo commento selezionare il pulsante sottostante.

Pubblicazione
  Si    solo nome
  Si    nome e cognome
  No


Grazie della collaborazione.

© 2014 - ftNews è una testata di libera informazione.
© 2014 - FreeTopNews è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite assolutamente a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione. (Continua)

Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Ancona , n. 17/2014 del 16/12/2014.
Informativa:

Il Gestore del sito si riserva il diritto di pubblicare solo gli articoli ritenuti meritevoli, a suo insindacabile giudizio. Tutto il materiale inviato non verrà restituito.
Limiti di Responsabilità:
Con la spedizione dell’articolo l’Autore espressamente ne autorizza la pubblicazione su ftnews.it e il Gestore del sito non assume nessuna responsabilità, né civile, né penale, in relazione al contenuto di quanto pubblicato sul sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale dal Sito. Pertanto il Gestore del sito non sarà tenuto per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con il Sito oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Il Gestore del sito declina ogni responsabilità per l’attività di trattamento dati eseguita dai siti web consultati dall’Utente tramite link. L’Utente quando accede attraverso un link ad un altro sito web deve sapere e ricordare che esso è indipendente dal ftnews.it e che quest'ultimo non ha alcun controllo sul contenuto del sito in questione e quindi non comporta l'approvazione o l'accettazione di responsabilità circa il contenuto o l'utilizzazione di detto sito.
L'utente che decide di visitare un sito internet collegato al Sito ftnews.it lo fa a suo rischio, assumendosi l'onere di prendere tutte le misure necessarie contro virus od altri elementi distruttivi.
Il Gestore del sito non assume alcuna responsabilità per materiali creati o pubblicati da terzi con i quali il Sito abbia un collegamento ipertestuale ("link").
Il Gestore del sito non intende violare alcun Copyright. Le informazioni e le immagini qui raccolte sono, al meglio della nostra conoscenza, di pubblico dominio. Se, involontariamente, è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge si prega di comunicarcelo (info@ftnews.it) per provvedere immediatamente alla rimozione. Il Gestore si riserva il diritto di modificare i contenuti dell'intero sito e delle presenti Informazioni in qualsiasi momento e senza alcun preavviso.
Limiti all’utilizzo:
Il materiale contenuto nel Sito è protetto da copyright. La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software applicativo e tutti i codici e format scripts utilizzati per implementare il Sito sono di proprietà di ftnews.it.
Se non espressamente previsto, i contenuti del Sito non possono, né in tutto né in parte, essere copiati, modificati, riprodotti, trasferiti, caricati, scaricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto di ftnews.it.
È fatta salva la possibilità di immagazzinare tali contenuti nel proprio computer o di stampare estratti delle pagine del Sito ad uso esclusivamente personale.
I marchi e i loghi presenti nel Sito sono di proprietà di ftnews.it.
Essi non possono essere utilizzati su alcun altro sito internet diverso dal Sito o su altri mezzi di comunicazione senza il preventivo consenso di ftnews.it.
Il nome " ftnews.it " e qualsiasi marchio che includa il marchio " ftnews.it " non possono essere utilizzati come indirizzi internet di altri siti, o quali parti di tali indirizzi, senza il preventivo consenso scritto di ftnews.it.