Redazione     Informativa     Link  

Giornata Mondiale dei Bambini scomparsi

domenica, 27 maggio 2018 07:37

condividi su facebook
Fabrizio Federici
L'Associazione Medici di origine Straniera in Italia, e dell’UMEM, Unione Medica Euromediterranea, commentano i dati diffusi dal Telefono Azzurro riguardo al rapporto “Non lasciamoli scomparire”, diffuso nella Giornata mondiale dei Bambini scomparsi del 25 maggio.
“Leggere che 8 milioni di bambini all’anno scompaiono nel mondo, e che il 64 per cento in Italia delle segnalazioni sui minori non accompagnati riguarda immigrati, ci obbliga tutti a vigilare per capire i motivi di questa vergogna e salvare la vita di tutti i bambini nel mondo.
E combattere il mercato nero dei trapianti d’organo, del lavoro minorile degli abusi sessuali, della pedofilia e della violenza contro i bambini e le donne madri, che tante volte sono minacciate perchè non denuncino i fatti”, conclude Aodi. Invitando a combattere inoltre la disoccupazione giovanile e l’abbandono delle scuole da parte dei bambini immigrati; e il mercato di vendita dei figli per motivi economici.
Il presidente dell’ AMSI lancia l’appello a tutte le comunità e le associazioni di origine straniera di denunciare la scomparsa dei minori: nonchè eventuali abusi nei loro confronti, se ne vengono a conoscenza. Senza paura .
Mostra altri Articoli di questo autore
info@freetopnews.it
I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile lettore, prima di inviare il Suo messaggio:

compilare il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata;

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice



Per pubblicare, in fondo all'articolo, il suo commento selezionare il pulsante sottostante.

Pubblicazione
  Si    solo nome
  Si    nome e cognome
  No


Grazie della collaborazione.

© 2014 - ftNews è una testata di libera informazione.
© 2014 - FreeTopNews è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite assolutamente a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione. (Continua)

Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Ancona , n. 17/2014 del 16/12/2014.