Redazione     Informativa     Link  

Un rilancio del Governo

Invia una email ad un amico
DA
A
Messaggio

sabato, 02 maggio 2020 21:46

condividi su facebook
Rosario Pesce
È evidente che, in queste settimane, si sta giocando una partita importante all’interno della compagine di Governo, che ineluttabilmente interessa l’intero arco delle forze parlamentari.
Molte, sia dall’interno che dall’esterno, sono le forze che spingono verso un cambio di passo dell’Esecutivo.
Infatti, nelle prossime settimane diventerà sempre più arduo governare il Paese a colpi di dpcm e, con l’auspicabile ritorno ad una progressiva normalità, è ovvio che il dibattito parlamentare deve tornare ad essere centrale nella vita politica quotidiana.
Il tentativo di Salvini e di Meloni di abbattere il Governo Conte non è andato finora a buon fine e, fino a quando gli avversari di Conte permarranno loro, è molto probabile che la vita del Dicastero sia blindata, visto che molto difficilmente, anche per condizioni internazionali, può andare al Governo un fronte sovranista che ci porterebbe sempre più lontano dall’Europa e dalle sue istituzioni.
La vera partita, invece, si sta giocando all’interno stesso delle forze che reggono il Governo odierno, visto che, nelle scorse settimane, si è fatta sempre più evidente la spaccatura fra quanti hanno interesse a sottoscrivere il nuovo Mes e chi, invece, anche solo con spirito tattico, tenta di alzare continuamente il prezzo della trattativa con l’Unione.
Non è un caso che frizioni ci sono state fra il Premier ed il Ministro del Tesoro, a dimostrazione che, quando si parla di rapporti con l’Europa, le sensibilità possono essere divergenti.
Peraltro, all’interno dei 5Stelle le voci non sono univoche, perché se Conte è il premier, il leader di quel movimento rimane, pur sempre, Di Maio.
Ed, allora, cosa succederà nelle prossime settimane?
I possibili scenari sono tanti e saranno, comunque, condizionati dagli sviluppi della pandemia, che speriamo tutti possa cessare con l’arrivo del grande caldo estivo.
Si può ipotizzare un rimpasto all’interno della compagine governativa, così come si può finanche prefigurare la nascita di un nuovo Governo, che abbia una sensibilità filoeuropeista più marcata di quello odierno, visto che diversi settori dell’opposizione - in particolare, quella berlusconiana - non nascondono un interesse a tornare nella maggioranza in nome della necessità di un accordo finanziario con le istituzioni europee.
Certo è che i prossimi mesi saranno importanti per il Paese, perché il contemporaneo esito della crisi sanitaria e di quella politica potrebbe determinare nuovi orizzonti in un contesto complessivamente segnato dall’incertezza e da un senso della precarietà, che vivono drammaticamente tutti gli Italiani.
Mostra altri Articoli di questo autore
info@freetopnews.it
I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile lettore, prima di inviare il Suo messaggio:

compilare il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata;

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice



Per pubblicare, in fondo all'articolo, il suo commento selezionare il pulsante sottostante.

Pubblicazione
  Si    solo nome
  Si    nome e cognome
  No


Grazie della collaborazione.

© 2014 - ftNews è una testata di libera informazione.
© 2014 - FreeTopNews è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite assolutamente a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione. (Continua)

Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Ancona , n. 17/2014 del 16/12/2014.