Redazione     Informativa     Link  

Events Community Art: diverse associazioni, a Roma, per il dialogo interculturale

giovedì, 16 luglio 2020 18:09

condividi su facebook
Da sinistra: Elena Racariu, Giancarlo Raspa, Alessandra Brocadello, Carlo Bertinelli e Alexandra Tercero
Fabrizio Federici
In tempi di minore contatto fisico tra le persone (con le sue frequenti conseguenze negative per il loro complessivo equilibrio psicofisico), come quelli che, pur col coronavirus "in ritirata", stiamo ancora vivendo, essenziale è sviluppare tutte le possibili occasioni di conoscenza e di dialogo intellettuale e spirituale. Per questo i promotori del progettto Events Community Art hanno voluto presentare ultimamente al pubblico e alla stampa, nei giardini dell'hotel "Quirinale" al centro di Roma, quest'iniziativa avente il suo punto di forza proprio nello sviluppo del dialogo e della mediazione, sul piano interculturale e interreligioso.
"Con quest'iniziativa - hanno spiegato Alexandra Tercero, ecuadoregna, mediatrice culturale di Engage Support Migrant Women, progetto europeo che vuol sostenere il ruolo delle donne migranti come leader di integrazione e all'interno delle proprie comunità, Claudia Cinque, italiana, Beauty coach, consulente d'immagine e alimentazione, e Roberto Karlos Kurykama, fotografo professionale - vogliamo mettere in risalto quella che è l'unicità di ogni persona, ma anche di ogni gruppo e comunità. Trasmettendo emozioni e creando eventi multietnici (artistici, culturali, di spettacolo, moda, ecc...) in cui ognuno possa sentirsi libero di esprimersi e comunicare pensieri e sensazioni rafforzando i due poli, che ricordavamo, dell'unicità e della diversità: legato a tutti gli altri individui dal filo comune rappresentato soprattutto dall'arte".
Da sinistra: Luis Miguel Pereira Castillon e Fabrizio Federici
Obbiettivi pienamente evidenziati già dall'organizzazione della serata: incontro multietnico con personaggi dello spettacolo, dell'arte, della moda, mediatori culturali e rappresentanti di varie confessioni religiose e delle tante associazioni di immigrati nel Belpaese. Provenienti da Italia, Ecuador, Perù, Colombia, Brasile, Messico, Venezuela, Marocco, Romania, Afghanistan, Iran (era presente, per Teheran, un'alta rappresentante dell'Ambasciata a Roma).
Sono intervenuti, tra gli altri, gli stilisti Johanth Chacon, venezuelano, Ali Nazari, afghano, Luis Miguel Pereira Castillon, Vescovo ordinario della Anglican Episcopal Church of Europe (chiesa anglicana nata anni fa dal "Movimento Continuante" anglicano), che ha ricordato il dovere-diritto dell'uomo a perseguire libertà, fraternità, solidarietà, felicità.
Jasmine Romero, giornalista per "My R radio tv", Roberto Mercuri, blogger animatore di "municipidiroma.it" (testata romana d'informazione locale), Carlo Bertinelli e Alessandra Brocadello, attori professionisti organizzatori di "Visite animate" in monumenti di rilievo nazionale (dal Vittoriale a Castel S. Angelo), collaboratori del MIBACT, Marilena Nesse, del "Gruppo Imprenditori Roma", Taty Tatiana, modella professionista.
Lucia Irimie, rumena, ingegnere agronomo, botanica, rappresentante di Lucha y siesta, storica struttura romana di accoglienza e integrazione sociale delle donne vittime di violenza (ora in lotta col Comune per evitare la vendita della sede, di proprietà di un' ATAC costretta, per non fallire, ad accettare il concordato preventivo), ha soprattutto sottolineato l'importanza di un comune impegno Europa-America Latina in difesa dell'Amazzonia, vero e proprio polmone del mondo minacciato da una speculazione sinora non fermata dall'amministrazione Bolsonaro.
In chiusura, il maestro Tonin Xhanxhafili, albanese, docente di Violino presso l'Istituto Musicale "Giuseppe Verdi" e l'"Accademia musicale Praeneste", ha reso omaggio ad Ennio Morricone eseguendo al violino una fantasia delle sue più celebri colonne sonore.
I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile lettore, prima di inviare il Suo messaggio:

compilare il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata;

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice



Per pubblicare, in fondo all'articolo, il suo commento selezionare il pulsante sottostante.

Pubblicazione
  Si    solo nome
  Si    nome e cognome
  No


Grazie della collaborazione.

© 2014 - ftNews è una testata di libera informazione.
© 2014 - FreeTopNews è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite assolutamente a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione. (Continua)

Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Ancona , n. 17/2014 del 16/12/2014.
Informativa:

Il Gestore del sito si riserva il diritto di pubblicare solo gli articoli ritenuti meritevoli, a suo insindacabile giudizio. Tutto il materiale inviato non verrà restituito.
Limiti di Responsabilità:
Con la spedizione dell’articolo l’Autore espressamente ne autorizza la pubblicazione su ftnews.it e il Gestore del sito non assume nessuna responsabilità, né civile, né penale, in relazione al contenuto di quanto pubblicato sul sito ed all'uso che terzi ne potranno fare, sia per le eventuali contaminazioni derivanti dall'accesso, dall'interconnessione, dallo scarico di materiale dal Sito. Pertanto il Gestore del sito non sarà tenuto per qualsiasi titolo a rispondere in ordine a danni, perdite, pregiudizi di alcun genere che terzi potranno subire a causa del contatto intervenuto con il Sito oppure a seguito dell'uso di quanto nello stesso pubblicato così come dei software impiegati.
Il Gestore del sito declina ogni responsabilità per l’attività di trattamento dati eseguita dai siti web consultati dall’Utente tramite link. L’Utente quando accede attraverso un link ad un altro sito web deve sapere e ricordare che esso è indipendente dal ftnews.it e che quest'ultimo non ha alcun controllo sul contenuto del sito in questione e quindi non comporta l'approvazione o l'accettazione di responsabilità circa il contenuto o l'utilizzazione di detto sito.
L'utente che decide di visitare un sito internet collegato al Sito ftnews.it lo fa a suo rischio, assumendosi l'onere di prendere tutte le misure necessarie contro virus od altri elementi distruttivi.
Il Gestore del sito non assume alcuna responsabilità per materiali creati o pubblicati da terzi con i quali il Sito abbia un collegamento ipertestuale ("link").
Il Gestore del sito non intende violare alcun Copyright. Le informazioni e le immagini qui raccolte sono, al meglio della nostra conoscenza, di pubblico dominio. Se, involontariamente, è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge si prega di comunicarcelo (info@ftnews.it) per provvedere immediatamente alla rimozione. Il Gestore si riserva il diritto di modificare i contenuti dell'intero sito e delle presenti Informazioni in qualsiasi momento e senza alcun preavviso.
Limiti all’utilizzo:
Il materiale contenuto nel Sito è protetto da copyright. La documentazione, le immagini, i caratteri, il lavoro artistico, la grafica, il software applicativo e tutti i codici e format scripts utilizzati per implementare il Sito sono di proprietà di ftnews.it.
Se non espressamente previsto, i contenuti del Sito non possono, né in tutto né in parte, essere copiati, modificati, riprodotti, trasferiti, caricati, scaricati, pubblicati o distribuiti in qualsiasi modo senza il preventivo consenso scritto di ftnews.it.
È fatta salva la possibilità di immagazzinare tali contenuti nel proprio computer o di stampare estratti delle pagine del Sito ad uso esclusivamente personale.
I marchi e i loghi presenti nel Sito sono di proprietà di ftnews.it.
Essi non possono essere utilizzati su alcun altro sito internet diverso dal Sito o su altri mezzi di comunicazione senza il preventivo consenso di ftnews.it.
Il nome " ftnews.it " e qualsiasi marchio che includa il marchio " ftnews.it " non possono essere utilizzati come indirizzi internet di altri siti, o quali parti di tali indirizzi, senza il preventivo consenso scritto di ftnews.it.