Redazione     Informativa     Link  

Cosimo Mazzini: Il filo teso

sabato, 02 ottobre 2021 07:37

condividi su facebook
Lisa Di Giovanni
“Il filo teso” di Cosimo Mazzini è un romanzo psicologico che fa immergere il lettore in un clima di tensione e di angoscia da cui non può più uscire; attraverso un linguaggio crudo e tagliente l’autore ci conduce nella travagliata vita interiore dei suoi personaggi, e lo fa con intelligenza costruendo in principio un’atmosfera rilassata e famigliare, per poi stravolgerla progressivamente. Si sente infatti il bisogno di stare in allerta, anche quando la trama procede senza scossoni, perché quella che Mazzini racconta è una vicenda sospesa, attraversata da una profonda vena di inquietudine, in cui si ha la sensazione che la tragedia sia sempre dietro l’angolo.
In quest’opera misteriosa e a tratti opprimente si narra la storia di Paolo Geri, un quarantenne che si trasferisce con la moglie Sara e i figli Niccolò ed Ester nella loro nuova casa in montagna; all’inizio il cambio di tenore di vita rispetto alla città li destabilizza ma sono una bella famiglia e si fanno forza a vicenda. La casa è abbastanza isolata: come compagnia hanno solo una coppia di vicini, gli anziani coniugi Giorgio e Caterina con il loro temibile cane Pandemonio, con i quali fanno subito amicizia. Giorgio è però molto strano, dal temperamento brusco e scostante; Paolo capisce di trovarsi di fronte a un uomo che ha sofferto molto in passato, esattamente come lui.
Col passare del tempo Paolo scopre inoltre dei particolari macabri sulla casa: è infatti accaduto un terribile omicidio ben sessant’anni prima, che causa nella sua mente già provata un cortocircuito da cui fa fatica a riprendersi. Il carattere ombroso e pessimista di Paolo subisce un peggioramento che viene intercettato non solo da Sara ma anche e soprattutto da Niccolò, un ragazzino estremamente sensibile, che riesce ad avvertire le vibrazioni di un passato mai dimenticato, che ancora permangono nella casa.
Tra fotografie sfocate e disegni infantili – che sembrano anticipare con la loro banale quanto disturbante normalità il dramma consumato in una tragica notte di sessant’anni prima – e la discesa in un vortice di paranoia che lega a doppio filo il destino di Paolo con quello di un uomo perso nel tempo, Cosimo Mazzini presenta una storia perturbante e maledetta, che narra di menzogne, ossessioni e segreti che sarebbero dovuti rimanere celati.

Biografia dell’autore Cosimo Mazzini è nato a Firenze nel 1975. Il suo primo approccio con la scrittura avviene in adolescenza, con un racconto giallo che rimane nel cassetto. Nel 2015 pubblica il suo primo romanzo: “Il diario delle opere buone”, edito da Edizioni Creativa, che conquista una menzione speciale della giuria alla terza edizione del concorso “Premio Nazionale Letteratura Italiana” indetto da Laura Capone Editore. Nel 2021 pubblica per Bookabook il suo secondo romanzo, “Il filo teso”.

Contatti
https://www.facebook.com/cosimomazziniofficial/
https://www.instagram.com/cosimomazzini/?hl=en
https://bookabook.it/

Link di vendita online
https://bookabook.it/libri/il-filo-teso/
https://www.amazon.it/filo-teso-Cosimo-Mazzini/dp/883323262X
Mostra altri Articoli di questo autore
info@freetopnews.it
I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile lettore, prima di inviare il Suo messaggio:

compilare il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata;

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice



Per pubblicare, in fondo all'articolo, il suo commento selezionare il pulsante sottostante.

Pubblicazione
  Si    solo nome
  Si    nome e cognome
  No


Grazie della collaborazione.

© 2014 - ftNews è una testata di libera informazione.
© 2014 - FreeTopNews è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite assolutamente a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione. (Continua)

Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Ancona , n. 17/2014 del 16/12/2014.