Redazione     Informativa     Link  

La Nazionale Old Italia vince a Sofia

lunedì, 08 novembre 2021 08:09

condividi su facebook
Cattedrale, in stile neo-bizantino, di Aleksandr Nevskij a Sofia
Fabrizio Federici
Andrea Mancinetti, allenatore e presidente della Nazionale Old italia – la squadra di calcio, unica in Italia, che da anni organizza incontri a scopo solo di beneficenza e solidarietà, schierando in campo giocatori sempre over 45 ed oltre – è comprensibilmente entusiasta della sua squadra: che a Sofia, in Bulgaria, ha battuto ultimamente, per 2 a 0, la forte squadra locale.
“Abbiamo vinto il torneo a Sofia – precisa Mancinetti – battendo per 2 a o gli avversari con reti di Orsini, e del bomber Sestito; poi, abbiam vinto anche la finale contro l’Ungheria, per 5 a 0, con 4 gol, sempre di Sestito, ed 1 di Figurelli. Questi i giocatori scesi in campo: Claianni, Mania, Sestito, Figurelli, Orsini, Mancinetti, Barilla, Maranzano (non ho potuto far giocare Mancini perché influenzato)”.
“Per la vittoria finale – prosegue Mancinetti – davvero è stato determinante l’apporto del Presidente della “Lazio Calcio a 8”, Andrea Liguori, coi suoi consigli e la grinta che ha saputo trasmettere ai giocatori: non era facile, perché i bulgari erano forti e tra le loro file avevano anche 4 giocatori ex della Nazionale. Ma importante è stato anche l’apporto di Gianluca Buttaroni, Vicepresidente della Lazio Calcio a 8, e della sua assistente, Gabriella: che si è prodigata in mille modi affinchè questa trasferta bulgara fosse vincente”.

Quindi, Mister Mancinetti, è soddisfatto del cammino che sta facendo la Nazionale Old Italia?
Sì: ora posso dire che il nostro è un gruppo veramente forte, che si è fatto le ossa sul campo, con giocatori che si aiutano anche reciprocamente, sempre con rispetto e umiltà (cosa che, in passato, non sempre è avvenuta). Possiamo dire, io e il Vicepresidente Bruno Feoli, che abbiamo raggiunto il nostro intento di creare una grande squadra, e un grande gruppo dove regnano rispetto e lealtà, nei confronti soprattutto dei nuovi arrivati.

Quali giocatori, soprattutto, si sono distinti al torneo di Sofia?
Tanti sono stati davvero bravi, ma specialmente Puoti, Figurelli e De Francesco, 3 giocatori che fanno la differenza, in campo, ma, direi, soprattutto fuori dal campo. Ma il mio ringraziamento davvero va a tutta la squadra.

Quali sono i vostri prossimi appuntamenti?
Il prossimo impegno è la trasferta a Cattolica, per la I fase del campionato A.C.S.I. di Giuseppe Carotenuto (che anche questa volta ha fatto le cose in grande), dal 12 al 14 novembre: per quei giorni spero di avere tutti i giocatori a disposizione, e di onorare ancora la maglia della nostra nazionale. Dal 21 al 23 novembre, poi, giocheremo a Chianciano, per l’incontro degli Over 60: e in quei stessi giorni di fine mese, un mercoledì, saremo anche in Vaticano,. Per un’udienza privata dal Santo Padre e, il pomeriggio, una partita con una loro squadra.
Mostra altri Articoli di questo autore
info@freetopnews.it
I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile lettore, prima di inviare il Suo messaggio:

compilare il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata;

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice



Per pubblicare, in fondo all'articolo, il suo commento selezionare il pulsante sottostante.

Pubblicazione
  Si    solo nome
  Si    nome e cognome
  No


Grazie della collaborazione.

© 2014 - ftNews è una testata di libera informazione.
© 2014 - FreeTopNews è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite assolutamente a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione. (Continua)

Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Ancona , n. 17/2014 del 16/12/2014.