Redazione     Informativa     Link  

Una delegazione di Emilia-Romagna in visita ufficiale in Lussemburgo

giovedì, 02 giugno 2022 16:31

condividi su facebook
Fabrizio Federici
In questi giorni, le iniziate celebrazioni della Festa Nazionale in Lussemburgo (che cade. esattamente, il 23 giugno) han visto la partecipazione di un’importante delegazione italiana della Regione Emilia Romagna, guidata dal Presidente Stefano Bonaccini (accompagnato dall’Assessore alla Mobilità e Trasporti, Infrastrutture, Turismo e Commercio, Andrea Corsini, e dal collega alle Politiche Agricole e Agroalimentari, Alessio Mammi), nell’ambito di una missione economica promossa dall’Ambasciata d’Italia in collaborazione con l’Agenzia ICE-Bruxelles e la Camera di commercio Italo-Lussemburghese (CCIL).
Nei tre giorni della missione (1-3 giugno 2022), culminante (dal nostro punto di vista…), nei festeggiamenti della ricorrenza della Repubblica Italiana del 2 giugno, cui han preso parte esponenti del governo e delle istituzioni lussemburghesi, oltre che autorevoli membri della numerosa comunità italiana presente nel Granducato, la delegazione dell’Emila - Romagna ha avuto importanti contatti di lavoro con il Ministero dell’Economia lussemburghese, e l’opportunità di visitare progetti qualificati nei settori ad alto valore aggiunto e dell’innovazione, così come nei settori dell’agricoltura sostenibile e dei “big data”.
Il Presidente Bonaccini, che ha avuto anche un incontro di lavoro col Primo Ministro Xavier Bettel, intende riaffermare che la Regione Emilia - Romagna trova nel Lussemburgo un paese caratterizzato da un vivace spirito imprenditoriale vocato alle nuove tecnologie e alla sostenibilità, un partner ideale per sviluppare importanti sinergie operative. “Il Lussemburgo è molto vicino all’Italia e il forte interesse riservato alla delegazione emiliano - romagnola e al suo Presidente costituisce una testimonianza concreta dell’intensità dei rapporti culturali e economici che intercorrono tra i due Paesi”, sostiene l’Ambasciatore italiano Diego Brasioli. Che aggiunge: “la Regione delle eccellenze eno-gastronomiche, delle automobili più prestigiose al mondo, dei Gran Premi di Formula 1 e di moto GP, dei super-computer, dell’innovazione tecnologica e della ricerca scientifica, con le sue bellezze paesaggistiche e le sue attrazioni turistiche, esercita un fascino grandissimo per un bacino di utenti qualificato e ad alto potenziale come quello lussemburghese”. La Regione Emilia - Romagna, nota come la Food Valley d’Italia, viene anche celebrata, in questi giorni, per i suoi prodotti agroalimentari DOP e IGP, nell’ambito dell’attività “Authentic Italian Table”, promossa dalla Camera di Commercio Italo-Lussemburghese e dall’Ambasciata d’Italia in concomitanza della festa nazionale.
“I prodotti emiliani e romagnoli, quali il Parmigiano Reggiano e l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena sono tra i più noti a Lussemburgo” afferma il Presidente della Camera di Commercio Italo-Lussemburghese Fabio Morvilli; “per tale ragione l’evento si iscrive anche nell’ambito del progetto True Italian Taste, volto alla promozione dei prodotti autentici, alla lotta alla contraffazione alimentare e all’italian sounding”. Non è mancato un momento culturale di eccezionale rilievo: l’ambasciata italiana ha voluto celebrare la ricorrenza del 2 giugno con una originale rappresentazione teatrale, opera del giornalista Federico Buffa: che, assieme al pianista Alessandro Nidi, porta sul palco una delle sue storie più belle: Italia Mundial, nel quarantesimo anniversario della storica vittoria degli Azzurri ai mondiali di calcio dell’82.
Nel programma di questi giorni c’era infine un momento di degustazione, dedicato alle eccellenze enogastronomiche dell'Emilia – Romagna: organizzato presso il circolo più prestigioso del Granducato, con una cena gourmet della Chef stellata Maria Luisa Mazzocchi, del ristorante “La Palta” di Borgonovo Val Tidone (Piacenza). Il Presidente Bonaccini ha tenuto infine una lezione all’Università del Lussemburgo: affrontando con gli studenti il tema della ripresa economica dell’Europa dopo lo "tsunami" del Covid, sul quale ha portato l’esempio dell’azione intrapresa dalla sua Regione.
Mostra altri Articoli di questo autore
info@freetopnews.it
I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile lettore, prima di inviare il Suo messaggio:

compilare il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata;

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice



Per pubblicare, in fondo all'articolo, il suo commento selezionare il pulsante sottostante.

Pubblicazione
  Si    solo nome
  Si    nome e cognome
  No


Grazie della collaborazione.

© 2014 - ftNews è una testata di libera informazione.
© 2014 - FreeTopNews è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite assolutamente a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione. (Continua)

Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Ancona , n. 17/2014 del 16/12/2014.