Redazione     Informativa     Link  

Intervista a Claudio Shepard, tra eros e cervello

Invia una email ad un amico
DA
A
Messaggio

mercoledì, 03 giugno 2020 14:05

condividi su facebook
Battaglia fra le Amazzoni e i Greci - Fregio del mausoleo di Alicarnasso, 350 a.C. – British Museum
Lisa Di Giovanni
L’eros è stato sempre rappresentato in qualche modo attraverso raffigurazioni o testi letterari sin dalla preistoria.
Se ci soffermiamo sul significato di questa parola scopriamo che significa: amore, desiderio, carnalità. Quando l’eros tocca l’uomo lo fa diventare un poeta anche senza ispirazione. Nella società nel quale viviamo il principio della sensualità viene assorbito, liberalizzato e buttato in pasto alla mediocrità, mentre basterebbe ascoltare il ‘soffio di Eros’ per dare un valore che vada oltre la materialità.
Lo scrittore Claudio Shepard (pseudonimo), ha iniziato a scrivere racconti erotici quasi per gioco, non immaginava che avrebbe avuto tanto seguito, eppure si è guadagnato una fetta del tutto rispettabile di un pubblico prettamente femminile all’apparenza, che lo segue sui social network.
Lo scrittore si racconta in questa inedita intervista.

Un uomo che scrive di eros è inusuale, è d'accordo?
Cosa l'ha spinta a iniziare a scrivere questo genere?

Domanda interessante. Sicuramente da un lato il desiderio di dare una voce alternativa sull'eros, sempre basato sul punto di vista delle donne. Dall'altro quello di sfidarle sul loro stesso campo.

La parola 'eros' porta la mente a tornare indietro di secoli all'antica Grecia, lei trova in quella storia terreno fertile e ispirazione per i suoi testi?
Se sì, mi faccia un esempio.

Certo, nell'antica Grecia la femmina era preda oggetto di conquista, sempre.

Tra Achille e Patroclo lei chi sarebbe in una storia di eros fantastica?
Achille, senza subbio.

Cosa pensa dell'eros ma tra omosessuali?
Non mi attira, sarò sincero. Non lo conosco, per me è un mistero insondabile, ma non ho alcuna pulsione ad attraversarlo.

Lei è conosciuto come lo scrittore erotico che è in grado di sottomettere la donna senza usare ‘arnesi’?
Può essere più chiaro in merito?

Le migliori corde per fermare una femmina che scalcia sono le mani del predatore, tutto qui.
Qual è il libro, che secondo lei, attualmente rappresentai un'ottima opera che parli di eros?
Non so rispondere. Probabilmente le migliori rappresentazioni le ho trovate su romanzi non erotici.

Interessante, può fare un esempio?
Per esempio, i romanzi di R. E. Howard, Conan il barbaro, per intenderci.

Quando scrive i suoi racconti come lo fa? Mi spiego meglio, predilige orari particolari, ha un rito di iniziazione che segue oppure scrive di getto?
Sono scritti di getto, non ci sono schemi fissi.

Ha mai pensato di uscire con un'opera tutta sua? E se le chiedessero di pubblicare un libro accetterebbe?
Ci penso ogni giorno, me lo hanno chiesto in tanti, comprese delle Case editrici. Non ho accettato per ragioni di tempo.

Perché mantiene la sua identità anonima?
Per via del mio lavoro.

Il suo pubblico è composto maggiormente da donne, gli uomini si avvicinano a certe letture? Se sì, come?
Gli uomini odiano i miei racconti, sono troppo cerebrali per il maschio medio. Non so come mai, eppure sono uno di loro!

Quindi mi sta dicendo che lei va oltre l'eros?
Se dovesse dare un consiglio a questi uomini, cosa direbbe?
Per farli arrivare a un livello che coinvolga mente-corpo?

Non ho consigli da dare. Hemingway diceva che se uno scrittore ha messaggi da dare deve recarsi alle poste, non scrivere.

Le sue lettrici sicuramente interagiscono con lei in merito a quello che lei scrive, c'è una domanda ricorrente che le rivolgono?
Certo, mi chiedono se mi lascerei mai dominare.

E lei cosa risponde?
Che non credo.

Come mai ha accettato di farsi intervistare?
Mi divertiva l'idea.
Da: https://pixabay.com/it/photos/statua-eros-piccadilly-londra-142195/
Secondo lei le lettrici di opere eros hanno delle caratteristiche simili?
Sinceramente non ci ho mai pensato

Si è mai lasciato andare con una sua lettrice?
Neanche per idea.

Ha un libro pronto nel cassetto che potrebbe pubblicare subito se volesse?
Non pronto, no.

Da editare?
Anche da ultimare

Se dovesse dare un consiglio a coloro che iniziano a scrivere di eros, quindi alle prime armi, cosa direbbe?
Il consiglio più facile e difficile del mondo: siate voi stessi.

Passiamo alle eroine eros della storia? Può farci qualche esempio, chi rappresenta la 'Venere dell’eros' per eccellenza?
Nella letteratura?

Anche, l'esperto è lei?
Sicuramente Melanippe, regina delle amazzoni per la letteratura.

Molte volte vediamo rappresentate scene di eros con fumetti? Lei cosa predilige la scrittura o le rappresentazioni dell'eros?
La scrittura è sempre regina.


Contatti autore: https://www.facebook.com/claudio.shepard
Eventi da segnalare: Intervista Facebook, dove si potrà interagire in tempo reale lo scrittore, ore 21 il 09/06/2020 sul gruppo
https://www.facebook.com/groups/199976220604847/
Mostra altri Articoli di questo autore
info@freetopnews.it
I COMMENTI RELATIVI ALL'ARTICOLO
Invia un commento alla Redazione
Email
Nome e Cognome
Messaggio
Gentile lettore, prima di inviare il Suo messaggio:

compilare il codice di sicurezza sottostante copiando l'immagine raffigurata;

CAPTCHA 
cambia codice

inserisci codice



Per pubblicare, in fondo all'articolo, il suo commento selezionare il pulsante sottostante.

Pubblicazione
  Si    solo nome
  Si    nome e cognome
  No


Grazie della collaborazione.

© 2014 - ftNews è una testata di libera informazione.
© 2014 - FreeTopNews è una testata di libera informazione senza fini di lucro e conseguentemente le collaborazioni sono fornite assolutamente a titolo gratuito.
Se vuoi collaborare con la redazione e rendere sempre più ricchi i contenuti e accrescere la qualità del servizio offerto, inviaci articoli, segnalazioni e note per la eventuale pubblicazione. (Continua)

Iscrizione presso Registro della Stampa del Tribunale di Ancona , n. 17/2014 del 16/12/2014.